Efficacia personale: 5 domande da porsi per ottimizzare il proprio tempo nel lavoro e nella vita

di Max De Vergori - Newsletter "Discorsi Settimanali" del 27 gennaio 2020

5 domande per ottimizzare il tempo

Nell'articolo della serie Discorsi Settimanali di oggi, parliamo di tempo e di come impostare un focus corretto per impiegarlo al meglio.


Le persone di successo del progetto Modelli di Successo, hanno l'abitudine di concentrare il loro tempo sulle quelle poche cose importanti e di alto valore che può restituire loro il più alto tasso di ROI (ritorno sull'investimento).


Infatti, il tempo, proprio come il denaro, può essere investito o speso e la differenza tra questi due approcci è abissale.


Mentre investire il proprio tempo significa impiegarlo in attività che sul breve-medio-lungo periodo produrranno dei ritorni di valore in varie forme, spendere il proprio tempo significa impiegarlo in attività fine a se stesse e che non produrranno nulla.


Ti faccio un esempio:


se stai investendo il tuo tempo a leggere un articolo della serie Discorsi Settimanali di Modelli di Successo, come stai facendo adesso, stai imparando delle informazioni che ti possono essere utili nel tuo lavoro o nella tua vita, ergo stai ottenendo un valore di ritorno al tuo investimento di tempo. Se lo stesso tempo lo spendi a guardare la TV, stai spendendo il tuo tempo in un'attività che non aggiunge valore al tuo lavoro o alla tua vita.


Riesci a notare la differenza?


La differenza tra le persone di successo e il resto del mondo è che le prima investono costantemente il loro tempo in attività che possono fare la differenza nel loro lavoro e nella loro vita.


Di seguito troverai 5 domande che puoi porti per ottimizzare il tuo tempo e focalizzare la tua attenzione sulle attività che realmente possono portarti un valore di ritorno.


Nota: queste domande servono per migliorare la focalizzazione sul tuo tempo e migliorare quindi i tuoi risultati. Non tutte potrebbero essere applicate alla tua condizione attuale. Il consiglio è di prenderle come base per ottimizzare il tuo tempo quotidiano.


Domanda 1: Quali sono i risultati che mi vengono richiesti?


Che tu abbia un lavoro in ufficio o sia un libero professionista o ancora abbia un'impresa, la prima domanda da porsi è questa.


Molte persone sono abituate a pensare che il fatto di trovarsi a lavoro significhi automaticamente che stanno lavorando.


Il discorso è che chi lavora a tempo, potrebbe focalizzarsi su attività di poco conto che non portano nulla né all'azienda né a se stessi.


Viceversa, focalizzare il proprio tempo sui risultati richiesti o che si vogliono raggiungere, potrebbe esserci di aiuto anche a migliorare noi stessi e la nostra posizione sia nel nostro lavoro che nella nostra vita.


Domanda 2: Quali sono le 3 attività più importanti?


Tra le decine (o centinaia) di attività che si svolgono durante la nostra giornata, ci sono delle attività che hanno più valore di altre.

Identificare le attività più importanti e focalizzare le energie e il tempo su queste ultime, potrebbe essere il punto di svolta della tua carriera e della tua vita.


Ricorda che generalmente ci sono non più di tre attività che, se svolte correttamente, portano il 90% o più del valore che apporti a ciò che fai.

Inizia col chiederti quali sono le tre attività di maggior valore nel tuo lavoro?


Domanda 3: Come posso fare la differenza?


Una delle domande più importanti che tu possa farti.


Come puoi fare la differenza nel tuo lavoro, nella tua carriera, nella tua vita, nel tuo mondo?


C'è un qualcosa che sai fare bene e che puoi fare solo tu? C'è un qualcosa che, se fatta da te, potrebbe fare la differenza nel tuo lavoro, nella tua carriera e nella tua vita?


Domanda 4: Qual è la sola e unica cosa più importante?


Tra le tante attività che svolgiamo ce n'è una che ci viene meglio di tutte e per cui siamo più portati.


Potrebbe essere una cosa che ci piace di più delle altre o potremmo avere la tendenza naturale a svolgere una certa mansione meglio di altre.

Identificare quella sola e unica cosa potrebbe essere un passo essenziale per migliorare i tuoi risultati nel lavoro e nella vita.


Chiediti: "Qual è la sola e unica cosa per cui sono portato o che faccio con estremo piacere che contribuirebbe al meglio nel mio lavoro e nella mia vita se svolta costantemente?"


Diventare bravi e specializzarsi in qualcosa ci consente di essere maggiormente spendibili sul mercato del lavoro e impiegare il nostro tempo nella maniera migliore.


Domanda 5: In questo momento sto impiegando il mio tempo nel migliore dei modi?


Una delle cose più difficili da fare. In un articolo di Modelli di Successo abbiamo parlato del mio esperimento di time management basato su quello di Sam Shank, CEO di HotelTonight.


Riprendo dall'articolo:


Shank per quattro settimane, si è appuntato letteralmente ogni singolo minuto trascorso a fare le cose più disparate: riunioni, telefonate, conversazioni, etc… Ciò che ne è uscito fuori è un grafico, compilato ad hoc, che gli dava moltissime informazioni “visive” su come impiegava il suo tempo. I dati parlavano chiaro: dedicava più dell’80% del suo tempo a riunioni varie, mentre un restante 20% circa, lo divideva tra meeting esterni (17%) e il Product Team (4%). Compiendo questa analisi è riuscito ad evidenziare “le falle” del suo sistema di gestione del tempo e ad essere decisamente più produttivo e a gestire il suo tempo in maniera ottimale.




Farsi questa domanda quindi è fondamentale in quanto può darci delle informazioni utili a capire dove impieghiamo il nostro tempo e, soprattutto, se ci sono degli sprechi che possiamo ottimizzare.


Conclusioni


Le gestione del tempo è una cosa fondamentale nel lavoro come nella vita.


Le persone di successo del progetto Modelli di Successo impiegano il loro tempo sempre sotto forma di investimento.


Con queste 5 potenti domande abbiamo la possibilità di capire dove va a finire il nostro tempo e come possiamo ottimizzarlo al meglio per ottenere risultati migliori.


Ciao e alla prossima,


Max