Logo-MDSMS-Standard-No-date1

Accedi

BlogMindsetForza mentale: il ponte tra te e il tuo massimo potenziale (con Kilian Jornet)

Forza mentale: il ponte tra te e il tuo massimo potenziale (con Kilian Jornet)

Per la puntata 100 (olè) della newsletter, voglio parlarti di forza mentale con uno dei modelli di riferimento del progetto Modelli di Successo: Kilian Jornet

Forza mentale: il ponte tra te e il tuo massimo potenziale (con Kilian Jornet)Click To Tweet

Kilian Jornet è uno scialpinista, ultramaratoneta e skyrunner spagnolo. Uno dei suoi risultati più importanti è l’aver scalato l’Everest nel maggio 2017 da solo, senza maschera di ossigeno o corde fisse per l’arrampicata. E lo ha fatto in 26 ore. Con un’intossicazione alimentare. E poi, non contento del risultato, cinque giorni dopo, l’ha fatto di nuovo, questa volta in sole 17 ore.

Kilian Jornet è uno scialpinista famoso per l’aver scalato l’Everest nel maggio 2017 da solo, senza maschera di ossigeno o corde fisse per l'arrampicata, in 26 ore e con un'intossicazione alimentare.Click To Tweet

Jornet, classe 1987, sembra essere nato per raggiungere risultati come questi. Vediamo alcune caratteristiche di questo sportivo fuori dal comune:

  • è cresciuto a 2.000 metri di altezza sui Pirenei
  • mentre i bambini della sua età imparavano a camminare, lui era già sugli sci
  • a un anno e mezzo ha fatto un’escursione di cinque ore con la madre, completamente da solo
  • ha scalato la sua prima montagna e ha partecipato alla sua prima gara di sci di fondo all’età di tre anni.
  • A sette anni ha scalato una quattromila e a dieci ha attraversato i Pirenei per 42 giorni.
  • A 13 anni dice di aver iniziato a fare “sul serio” e si è allenato con il Centro Tecnico di Sci Alpinismo (CTEMC) in Catalogna, partecipando a gare e lavorando con un allenatore
  • A 18 anni ha preso in mano il proprio allenamento di scialpinismo e trail-running, con un programma che prevedeva solo un paio di settimane di riposo all’anno
  • Fa fino a 1.140 ore di allenamento di resistenza all’anno, oltre ad allenamenti di forza e tecnici e ad allenamenti specifici nella settimana prima di una gara
  • Per il suo record di salita e discesa dal Cervino, si è preparato scalando la montagna dieci volte fino a conoscerne ogni dettaglio
  • Nonostante allenamenti così intensi, dorme solo sette ore a notte
  • Il suo battito cardiaco a riposo è estremamente basso, 33 battiti al minuto, rispetto ai 60 di un uomo medio o ai 40 di un atleta


Tutte queste caratteristiche che contraddistinguono Jornet, provengono sicuramente dalla sua infanzia in montagna e da una genetica orientata a questo stile di vita ma, sopra ogni cosa, è la sua forza mentale che è davvero fuori dal comune.

Jornet è un tipo che esce costantemente dalla sua – già enorme – zona di conforto: è il tipo che si lancia in situazioni sfidanti e difficili per vedere quanto a lungo può sopportare – mentalmente e fisicamente – quella situazione.

Jornet è un tipo che esce costantemente dalla sua - già enorme - zona di conforto: è il tipo che si lancia in situazioni sfidanti e difficili per vedere quanto a lungo può sopportare - mentalmente e fisicamente - quella situazione. Click To Tweet

È la forza mentale il segreto di Jornet, e questo, è un modello comportamentale che può essere appreso, sviluppato e messo in pratica, come tutti i modelli e tutte le skill mentali esistenti.

Come la sviluppiamo questa forza mentale? Proprio come fa Jornet: superando la paura.

Infatti, l’unico elemento che può minare l’ampliamento della tua zona di comfort è la paura: paura del dolore, paura delle conseguenze di una certa cosa, paura di non riuscire a farcela.

Infatti, l’unico elemento che può minare l’ampliamento della tua zona di comfort è la paura: paura del dolore, paura delle conseguenze di una certa cosa, paura di non riuscire a farcela. Click To Tweet

La paura, anche se è una cosa puramente mentale, e troppo spesso, amplificata enormemente dal nostro potere immaginativo, è il primo ostacolo da superare per tutte quelle sfide che ci porteranno, appunto affrontandole e superandole, a essere persone migliori, persone orientate all’obiettivo e, in definitiva, persone che raggiungono grandi obiettivi.

Questo, infatti, è il segreto di tutte le persone di successo estrapolato dal progetto Modelli di Successo: il superamento della paura e la conseguente azione per realizzare ciò che è importante per noi.

Il modo di poter mettere in pratica questo modello ce lo offrono altri due modelli di riferimento del progetto:

1) S. Teresa di Lisieux quando afferma:

“Non importa se non avete coraggio, basta agire come se ne aveste”


2) Eleanor Roosevelt (frase a lei attribuita) quando dice:

“Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi
“.

Iniziando a mettere in pratica questi due modelli comportamentali specifici, gradualmente ma costantemente, ti ritroverai, per l’effetto farfalla di cui abbiamo parlato in una mail precedente, ad avere il giusto mindset per affrontare e superare ostacoli sempre più grandi, con la conseguenza di diventare tu stesso/a grande quanto (e più) gli ostacoli che superi.

So che non è facile, ma è necessario se vogliamo prendere una direzione diversa per la nostra vita.

A chiusura, ti invito ad affrontare le tue paure e a vincerle!

Un abbraccio!

Rispondi

Sviluppa il tuo mindset, raggiungi grandi traguardi

Raggiungi i tuoi traguardi più importanti con i modelli di comportamento e le strategie delle persone che raggiungono grandi obiettivi, persone di successo.

© 2024 Modelli di Successo – Mindset School | P. IVA 03254570736