Elon Musk: 9 frasi motivazionali su vita, business e leadership da ricordare e mettere in pratica

9 frasi motivazionali di Elon Musk da cui lasciarsi ispirare

Entriamo nella testa di Elon Musk attraverso queste 9 frasi motivazionali che spaziano dalla vita, al business e alla leadership. Queste frasi rappresentano i modelli comportamentali che hanno portato Elon Musk ad essere uno degli imprenditori visionari più grandi di sempre.

Ascolta l’audio

Chi è Elon Musk

Elon Musk è l’imprenditore visionario del momento, fondatore di aziende come PayPal, Tesla, SpaceX e SolarCity, l’uomo che più di ogni altro (almeno per il momento) sta dando una forte scossa al pianeta (e ai relativi settori di mercato) in termini di balzo tecnologico.

Musk ha investito tutto se stesso (e inizialmente anche tutte le sue risorse) per creare un futuro fantascientifico che oggi noi tutti possiamo toccare con mano.

Elon Musk viene descritto come un ragazzone di un metro e ottantacinque, massiccio e con spalle larghe, ed è stato definito «mezzo playboy, mezzo cowboy dello spazio».

In questo articolo della categoria frasi famose di Modelli di Successo, entreremo nella mente di questo grande imprenditore che ha avuto un impatto enorme sulla vita di tutti noi, portando la fantascienza nella nostra realtà.

9 frasi di Elon Musk da cui trarre ispirazione

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 1) L’importante per me è vincere, anzi stracciare gli avversari.

1) So essere uno stronzo e faccio sbagli come chiunque altro, ma ho la scorza dura perché ho accumulato molte cicatrici. L’importante per me è vincere, anzi stracciare gli avversari.

Uno dei modelli comportamentali più potenti che Musk abbia nel suo mindset è la tolleranza al dolore. Chi fonda imprese in settori così difficili come l’aerospazio o le auto elettriche, deve, per forza di cose, far fronte a tutta una serie di ostacoli, problemi, insuccessi e fallimenti (e relative conseguenze personali e professionali).

Uno dei modelli comportamentali più potenti che Musk abbia nel suo mindset è la tolleranza al dolore.Click To Tweet

Tutto ciò fa parte del processo di gestione e sopravvivenza dell’impresa stessa. Considerando che Musk gestisce non una ma diverse mega-imprese in settori difficili come questi, ne consegue che ha dovuto sviluppare qualità fuori dal comune.

Quando parla di scorza dura si riferisce proprio al fatto che, portare al successo imprese come queste, comporta un rischio personale elevatissimo che quasi nessuno è disposto a correre.

Correlato a questo modello comportamentali di tolleranza al dolore, vi è un altro modello che emerge nella sua cassetta degli attrezzi mentali: la competizione. Per Musk l’importante è vincere (e stracciare i competitor) ma la prima vera competizione è con se stesso.

Il Musk che vediamo oggi, sicuro di sé, sfrontato e arrogante oltre ogni misura non è il Musk di 15-20 anni fa. I suoi enormi successi ed i suoi clamorosi fallimenti lo hanno temprato fino a farlo diventare un conquistatore famelico dell’era moderna.

Pertanto, uno dei suoi segreti è di concentrarsi nel superare costantemente se stesso e abbattere i propri limiti.

LEGGI ANCHE: Jack Ma: 9 frasi motivazionali su vita e business da ricordare e mettere in pratica

 

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 2) Non do per scontato di poter contare su cento copie di me stesso.

2) Se fisso obiettivi impossibili, di sicuro non lo faccio apposta. Penso che gli obiettivi irraggiungibili siano demotivanti. Non conviene dire alla gente di oltrepassare un muro sbattendoci la testa. Non fisso mai intenzionalmente traguardi irrealistici. Ma è vero che sono sempre stato ottimista sulle tempistiche. Mi sto sforzando di diventare un po’ più realista. Non do per scontato di poter contare su cento copie di me stesso.

Musk è noto per essere ultra-determinato nel raggiungere gli obiettivi prefissati. Questa sua determinazione ha come effetto collaterale lo sviluppo di un ottimismo fuori dal comune.

Musk è noto per essere ultra-determinato nel raggiungere gli obiettivi prefissati. Questa sua determinazione ha come effetto collaterale lo sviluppo di un ottimismo fuori dal comune.Click To Tweet

Infatti, la grande determinazione, unita ad un altro modello comportamentale potente, ovvero quello dell’azione immediata ed aggressiva, lo porta ad avere un forte ottimismo nei confronti di quello che fa.

Quello in cui entra Musk, di fatto, è un loop potenziante, dove ogni fase del loop alimenta se stessa e quelle successive. Analizziamo in dettaglio questo loop:

  • la forte determinazione porta ad agire con risolutezza;
  • L’agire con risolutezza porta a generare (necessariamente) dei risultati positivi (che possono essere di varia entità);
  • I risultati positivi (che in Musk sono enormi), poi, generano un fortissimo ottimismo;
  • L’ottimismo risultate da questo loop porta a sviluppare ulteriore determinazione;
  • Il loop termina a questo punto e, ricorsivamente, torna al punto di partenza.

Il risultato di questi loop potenzianti è lo sviluppo esponenziale delle qualità che appena citate che si traducono nel raggiungimento degli obiettivi prefissati (anche quelli di proporzioni epiche).

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 3) Pensavo di essere condannato alla rovina.

3) C’era molta Schadenfreude, all’epoca, ed era bruttissimo. Justine mi tormentava sulla stampa. C’erano sempre articoli critici verso Tesla e il terzo fallimento di SpaceX. Era molto doloroso. Inizi a dubitare di tutto: la tua vita non funziona, la macchina non funziona, hai un divorzio in ballo e tutte quelle cose. Pensavo di essere condannato alla rovina.

Quando pensiamo al successo, spesso lo facciamo in maniera superficiale, andando a guardare solo l’aspetto materiale: soldi, fama, ville di lusso e macchine costose.

Il problema è che, nella stragrande maggioranza dei casi, il successo è solo il risultato di una mole gigantesca di problemi, fallimenti, dolori, sangue, sudore e (tante) lacrime. Anche Elon Musk non è esente da questo processo e, forse, lui più di chiunque altro lo sa.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il successo è solo il risultato di una mole gigantesca di problemi, fallimenti, dolori, sangue, sudore e (tante) lacrime.Click To Tweet

Tuttavia, questa consapevolezza porta a due grandi effetti collaterali:

  1. si prepara mentalmente ad affrontare al meglio le enormi sfide che i suoi traguardi richiedono e
  2. sviluppa ulteriormente la sua tolleranza al dolore che gli permette di affrontare (e superare) ostacoli sempre più grandi.

Il dolore è sempre un mezzo di crescita interiore e, se sfruttato correttamente, ci aiuta non solo a sviluppare la nostra tempra morale, ma ci consente anche di resistere, persistere ed insistere nel raggiungimento dei nostri traguardi.

LEGGI ANCHE: Bruce Lee: 11 frasi motivazionali su vita e leadership da ricordare e mettere in pratica

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 4) Non aiuta a prepararsi per il futuro.

4) Non so bene perché dovrei voler parlare di eventi estremamente tristi. Non aiuta a prepararsi per il futuro. Se hai altri figli e altri impegni, crogiolarsi nella disperazione non fa bene a chi ti sta accanto. Non so quale sia il modo migliore di comportarsi in situazioni del genere.

In questa frase di Musk il concetto chiave è guardare avanti e prepararsi per il futuro.

Quando parla di eventi tristi si riferisci (anche) alla morte del suo primo figlio, Nevada Alexander Musk. Il bambino morì dopo dieci settimane e la reazione di Elon non fu quella che ci si potrebbe aspettare.

Infatti, il modello comportamentale messo in atto da Musk in quella situazione fu l’andare oltre, il guardare avanti.

Se è vero che potremmo definire questo modello comportamentale (del guardare avanti) come un meccanismo di difesa atto a proteggere Musk da un profondo dolore, è anche vero che proprio il guardare avanti senza voltarsi è un atteggiamento che rientra perfettamente nella cablatura mentale di questo grande imprenditore visionario.

Musk sa che il dolore paralizzante, la depressione, la disperazione e tutta la gamma di emozioni collegate, non sono produttive per se stesso e per gli altri e, cosa più importante, non preparano ad affrontare al meglio le cose che verranno.

Inoltre, e cosa da non sottovalutare, la percezione del tempo di Musk è alterata dal fatto che deve portare a termine ambiziosissimi obiettivi in un tempo relativamente ristretto.

Musk è convinto che crogiolarsi nella disperazione non sia assolutamente produttivo.Click To Tweet

Questa percezione alterata del tempo risulta essere un elemento complementare a quello del proiettarsi al futuro ed ecco perché Musk è convinto che crogiolarsi nella disperazione non sia assolutamente produttivo.

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 5) Non era il modo giusto di affrontare il problema.

5) Sì, in Zip2 avevamo alcuni programmatori molto bravi, ma io sapevo scrivere il codice molto meglio di loro. E mi toccava rimediare ai loro sbagli, cazzo. Non avevo la pazienza di aspettare che finissero, quindi andavo a correggere gli errori nel loro codice: e ora il software va cinque volte più veloce, idiota che non sei altro. C’era un tizio che aveva scritto sulla lavagna un’equazione di meccanica quantistica, un calcolo delle probabilità, e aveva sbagliato. “Ma come fai a scrivere così?” gli ho chiesto. E gliel’ho corretta. Alla fine mi sono detto: okay, avrò anche corretto l’errore, ma così ho reso improduttiva quella persona. Non era il modo giusto di affrontare il problema.

Musk è stato definito da Bill Gates come un ingegnere pratico e, quel pratico, si riferisce anche alla sua capacità di trascinare in maniera estremamente pragmatica, le sue visioni nella realtà. Ciò significa che Musk ha una certa predisposizione al dettaglio, alla pignoleria e al perfezionismo.

Anche Ray Dalio ha parlato di sognatori pigri e sognatori pratici, poiché ciò che differenzia le persone di successo dal resto del mondo è che costoro hanno la straordinaria capacità di trascinare i loro sogni nella realtà tramite estreme dimostrazioni di praticità.

Sulla base di questo mindset specifico, appare chiaro ed evidente che il modo di interfacciarsi di Musk con il suo team non sia propriamente delicato.

Nonostante Musk, in certe (e forse poche) occasioni si sia rivelato paziente, ciò che davvero non tollera sono le scuse e la mancanza di preparazione.

Nonostante Musk, in certe (e forse poche) occasioni si sia rivelato paziente, ciò che davvero non tollera sono le scuse e la mancanza di preparazione.Click To Tweet

Il problema è che guidare un team secondo questo approccio, potrebbe minare i rapporti con il team stesso, finanche a portare ad un effetto domino che produca un deterioramento dei rapporti interpersonali all’interno del gruppo di lavoro.

Questo è un problema di leadership di cui Musk è consapevole e per cui ha dovuto lavorare sodo su se stesso per migliorare questo delicato aspetto.

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 6) Ho dovuto chiedermi: quali aspetti influenzano il funzionamento di un team?

6) Non avevo mai diretto un team prima di quel momento. Non ero mai stato capitano di una squadra sportiva, o di nient’altro; non avevo mai diretto il lavoro di una sola altra persona. Ho dovuto chiedermi: quali aspetti influenzano il funzionamento di un team?

Musk è consapevole che il successo di un progetto non si raggiunge essendo soli. Qualunque grande impresa è fatta di persone e dietro qualsiasi grande successo, vi è il lavoro di tutta la squadra.

Musk è consapevole che il successo di un progetto non si raggiunge essendo soli. Qualunque grande impresa è fatta di persone e dietro qualsiasi grande successo, vi è il lavoro di tutta la squadra.Click To Tweet

Il grande magnate dell’acciaio, Andrew Carnegie, affermava:

Portatemi via la mia gente e lasciatemi le aziende vuote e presto l’erba crescerà sul pavimento dei reparti. Portatemi via le aziende e lasciatemi le persone con cui lavoro e presto avrò aziende migliori di prima.”

Assolutamente indicativa anche questa frase di Carnegie che spiega bene il concetto dell’importanza delle persone per il successo aziendale. Se siete leader è bene chiedersi, proprio come ha fatto Musk, quali sono i principi che regolano ed influenzano il funzionamento di un team di successo.

LEGGI ANCHE: Steve Jobs: 9 frasi motivazionali su vita, business e leadership da ricordare e mettere in pratica

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 7) Pur nutrendo una passione autentica per i videogiochi, non riuscivo a pensare di farne il mio lavoro.

7) Mi piacciono molto i videogiochi, ma se anche ne progettassi di bellissimi, che influenza avrei sul mondo? Ben poca. Pur nutrendo una passione autentica per i videogiochi, non riuscivo a pensare di farne il mio lavoro.

Da questa particolare affermazione si evince l’obiettivo principale di Musk: avere un impatto sul mondo.

Da questa particolare affermazione si evince l'obiettivo principale di Musk: avere un impatto sul mondo.Click To Tweet

Tutti i grandi filantropi che il mondo ha conosciuto hanno avuto come obiettivo quello di voler cambiare il mondo apportando cambiamenti significativi (nel bene e nel male).

Musk non è da meno in questo, ed anche se il giovane Elon era letteralmente ossessionato dai videogiochi, come tutti i ragazzi di una certa età, non riuscì, pur potendo farlo, a crearsi una carriera nel mondo dei videogame.

Ciò viene dimostrato dal fatto che aveva fatto anche uno stage in un’azienda di videogame.

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 8) Sembra che si debba cercare di rendere il mondo un posto migliore, perché il contrario non avrebbe senso.

8) Forse ho letto troppi fumetti da ragazzo. Nei fumetti c’è sempre un mondo da salvare. Sembra che si debba cercare di rendere il mondo un posto migliore, perché il contrario non avrebbe senso.

Questa affermazione si ricollega alla precedente. Uno dei modelli comportamentali tipici di chi ha successo è la volontà di rendere il mondo un posto migliore e, in molti business etici, questo rappresenta un valore cardine.

Anche in Modelli di Successo, come spesso ripetuto, abbiamo quest’obiettivo e lavoriamo giorno dopo giorno per adempiere a quella che consideriamo come una missione.

Nel caso di Musk, anche se i videogame erano la sua passione primaria nell'epoca adolescenziale, non pensava di farne un lavoro semplicemente perché era consapevole che non avrebbe avuto un impatto specifico sul mondo.Click To Tweet

Nel caso di Musk, anche se i videogame erano la sua passione primaria nell’epoca adolescenziale, non pensava di farne un lavoro semplicemente perché era consapevole che non avrebbe avuto un impatto specifico sul mondo.

9 di Elon Musk da ricordare e mettere in pratica - 9) Alla mia morte vorrei lasciare il mondo pensando che l’umanità abbia un futuro luminoso.

9) Alla mia morte vorrei lasciare il mondo pensando che l’umanità abbia un futuro luminoso. Se riusciamo a risolvere il problema dell’energia sostenibile e a imboccare la strada giusta per diventare una specie multiplanetaria costruendo una civiltà autosufficiente su un altro pianeta – per essere in grado di reagire allo scenario peggiore, in cui la coscienza umana dovesse estinguersi – allora… penso che sarebbe molto bello.

Colonizzare Marte: questo è il sogno di Musk. Uno dei modelli comportamentali più comuni in chi raggiunge grandi obiettivi è la capacità di guardare lontano, la cosiddetta lungimiranza.

Colonizzare Marte: questo è il sogno di Musk. Uno dei modelli comportamentali più comuni in chi raggiunge grandi obiettivi è la capacità di guardare lontano, la cosiddetta lungimiranza.Click To Tweet

Musk, ed in questa affermazione si evince particolarmente, guarda lontanissimo fino ad arrivare alla sua fine terrena. Il suo volere più grande è quello di apportare un cambiamento significativo al nostro pianeta trasformandoci in una civiltà multiplanetaria.

Questa particolare visione della vita, così ambiziosa e lungimirante, lo porta, come accennato in precedenza, ad avere una percezione del tempo differente rispetto alla stragrande maggioranza delle persone.

Musk, con così grandi obiettivi, percepisce costantemente il tempo come limitato e questo modello specifico gli consente di avvertire costantemente quel senso di urgenza che lo sprona ad agire per raggiungere i suoi giganteschi obiettivi.

LEGGI ANCHE: Jim Rohn: 12 frasi motivazionali su vita e business da ricordare e mettere in pratica

Vuoi entrare nella mente di Elon Musk?

Scopri Elon Musk: analisi comportamentale, l’analisi del mindset comportamentale, di business e di leader dell’uomo che ha anticipato il futuro.

Conclusioni

Le 9 frasi di Elon Musk ci hanno consentito di attraversare il mindset di uno dei più grandi visionari di tutti i tempi. Elon Musk è uno dei modelli di riferimento pilastro del progetto sui Modelli di Successo ed ho dedicato a lui un intero libro sul suo incredibile mindset.

Se siete interessati alla vita e ai suoi modelli comportamentali, di business e di leadership, l’anteprima dell’analisi comportamentale di Elon Musk della serie mindset profiling di Modelli di Successo.

Come sempre, vi auguro una vita piena e di successo.

Max

Modelli di Successo

Modelli di Successo sono set di regole (cose da fare, cose da ricordare, azioni, comportamenti, modi di pensare) estrapolate dalle personalità analizzate e che hanno prodotto sulle stesse dei risultati vincenti. Queste regole quindi, se assimiliate, seguite e fatte proprie, consentono di replicare i medesimi risultati.

MODELLI COMPORTAMENTALI (LIFE MINDSET)

  • Se vogliamo avere successo la prima cosa da ricordare è che dobbiamo sviluppare la nostra tolleranza al dolore.
  • Oltre alla tolleranza al dolore, dobbiamo avere il coraggio di rischiare. Non si parla di rischiare la propria vita ma di correre dei rischi per raggiungere ciò che per noi è importante.
  • Prima di pensare a superare gli altri dobbiamo impegnarci a superare noi stessi.
  • Einstein affermava: “È meglio essere ottimisti e avere torto che essere pessimisti e avere ragione“. L’ottimismo incondizionato è un potente catalizzatore di successo.
  • Il dolore, se usato nel verso giusto, è un mezzo di crescita interiore.
  • Ciò che è stato è stato. Guardare avanti e prepararsi al futuro ci consente di migliorare la nostra qualità della vita ed essere più produttivi per le cose a venire.
  • Il nostro tempo è limitato e non possiamo passarlo solamente a respirare. Dobbiamo lasciare il nostro retaggio ai posteri facendo quello che possiamo. Bisogna trovare un sogno a cui dedicarsi che abbia un impatto positivo anche sulla vita delle altre persone.
  • Scoprire la propria missione ed impegnarsi per adempierla è il solo modo giusto di vivere poiché trovare una missione e realizzarla ci offre l’impagabile opportunità di dare un senso alla nostra esistenza.

MODELLI DI BUSINESS (BUSINESS MINDSET)

  • Fondare un’impresa significa far fronte a ua mole gigantesca di problemi, fallimenti, dolori, sangue, sudore e (tante) lacrime.
  • Ogni business dovrebbe rendere il mondo un posto migliore.

MODELLI DI LEADERSHIP (LEADERSHIP MINDSET)

  • Essere impreparati e inventare scuse per i propri insuccessi e fallimenti allontana da una delle componenti più importanti dell’essere umano: la proattività. Quando, al contrario, ci riteniamo i soli responsabili della nostra vita, possiamo avere l’opportunità di fare le cose in maniera diversa.
  • Le persone sono gli elementi più preziosi che un’impresa e/o un leader possa avere, al di là del denaro, delle strutture e delle proprietà. Di fatto, il successo di qualunque impresa (imprenditore compreso) si basa proprio sul lavoro del team.

Personaggi citati

Elon Musk
Bill Gates
Ray Dalio
Andrew Carnegie (pagina personaggio in fase di creazione)

Commenta per primo

Rispondi

Share
Tweet
Share
WhatsApp