Logo-MDSMS-Standard-No-date1

Accedi

BlogMotivazione(Come) le persone di successo ritentano sempre

(Come) le persone di successo ritentano sempre

Sapevi che il fallimento, inteso come risultato di un nostro comportamento, è un modello culturale appreso (e – quasi – imposto) più che altro? Questo le persone di successo lo sanno e usano quest’informazione a proprio vantaggio.

(Come) le persone di successo ritentano sempreClick To Tweet

Nel mio studio sui Modelli di Successo è emerso che le persone che ottengono grandi cose dalla vita, o più semplicemente, che si realizzano, lo fanno nonostante i – spesso numerosi – fallimenti, insuccessi, ostacoli e problemi.

Per quale diavolo di motivo non siamo tutti così? Cos’hanno di diverso questi personaggi che la stragrande maggioranza delle persone non ha?Cosa stiamo ignorando?

Per quale diavolo di motivo non siamo tutti così? Cos'hanno di diverso questi personaggi che la stragrande maggioranza delle persone non ha? Cosa stiamo ignorando? Click To Tweet

La risposta a queste domande è la seguente: queste persone mettono in atto un processo che la gente comune ignora.

Qual è questo processo? Il processo del fallimento→(nuovo) tentativo.

Infatti, anche negli errori, insuccessi e fallimenti, l’approccio di queste persone è fondamentale per andare avanti e continuare la scalata verso le più alte vette del miglioramento personale.

Se noti, le persone di successo:

  • imparano ad apprezzare il fallimento (perché possono apprendere una lezione)
  • imparano ad apprezzare gli errori (perché possono apprendere un modo nuovo di fare le cose)
  • imparano ad apprezzare gli insuccessi (perché possono capire cosa non va e ritentare)

e questo perché hanno compreso che ogni fallimento, errore e insuccesso porta con sé il seme di un successo equivalente.

Questo fatto di apprezzare è una delle scelte proattive che compiono.

A tal proposito, voglio farti alcuni esempi di fallimenti famosi (presenti anche sul sito di Modelli di Successo):

Henry Ford

Prima di giungere al successo e arrivare a costruire il suo primo modello di automobile (chiamata Modello A) fallì diverse volte a tal punto che fu radiato dall’industria automobilistica. La sua scelta proattiva fu di non arrendersi e di fare tesoro di quei fallimenti imparando proprio dagli errori commessi. È stato uno dei più grandi imprenditori di sempre.

Prima di giungere al successo e arrivare a costruire il suo primo modello di automobile (chiamata Modello A) fallì diverse volte a tal punto che fu radiato dall’industria automobilistica.Click To Tweet

Chris Gardner

Ha ispirato il film “La ricerca della felicità” di Gabriele Muccino con Will Smith, ed ha vissuto la sua crisi personale in povertà e con un figlio a carico. Ha passato anni davvero bui come senzatetto e dormendo dove capitava (aeroporti, parcheggi, nel suo stesso ufficio, sui trasporti pubblici e perfino in un bagno chiuso della metropolitana). La sua scelta proattiva è stata inseguire il suo sogno di diventare un broker milionario pur essendo solo diplomato e senza esperienza o conoscenza pregressa. Oggi Chris Gardner ha un patrimonio netto di circa 60 Milioni di dollari.

Ha ispirato il film “La ricerca della felicità” di Gabriele Muccino con Will Smith, ed ha vissuto la sua crisi personale in povertà e con un figlio a carico.Click To Tweet

J. K. Rowling

J. K. Rowling è l’autrice della famosissima saga di Harry Potter. Prima di giungere al successo, ha “fallito” diverse volte essendo stata rifiutata da diversi editori, prima di trovare la chance che le ha cambiato la vita per sempre. La sua scelta proattiva è stata quella di continuare a credere nel suo sogno NO dopo No, porta chiusa dopo porta chiusa. Si vocifera che la Rowling abbia un patrimonio netto di circa 1 miliardo di dollari.

J. K. Rowling è l'autrice della famosissima saga di Harry Potter. Prima di giungere al successo, ha “fallito” diverse volte essendo stata rifiutata da diversi editori, prima di trovare la chance che le ha cambiato la vita per sempre.Click To Tweet

Steve Jobs

Steve Jobs prima ha fondato la Apple, poi è stato licenziato dalla Apple, dopo è diventato Amministratore Delegato di Apple. Ha raccontato che il licenziamento e tutto il dolore che ne è conseguito è stata una cosa positiva per lui perché gli ha consentito di riflettere sulla sua vita e sui suoi progetti e di fare scelte diverse. La sua scelta proattiva è stata quella di prendere le cose per il verso giusto.

Steve Jobs prima ha fondato la Apple, poi è stato licenziato dalla Apple, dopo è diventato Amministratore Delegato di Apple.Click To Tweet

Sylvester Stallone

Sylvester Stallone stesso ha dichiarato: “La mia vita è fatta per il 96% di fallimenti e per il 4% di successi“. È uno degli attori più famosi di sempre. La sua scelta proattiva è stata quella di continuare a provare a diventare un attore. Il resto è storia.

Sylvester Stallone stesso ha dichiarato: “La mia vita è fatta per il 96% di fallimenti e per il 4% di successi“. È uno degli attori più famosi di sempreClick To Tweet

Cosa hanno fatto le persone che abbiamo appena citato e altre migliaia come loro?

Hanno compiuto la scelta proattiva di non arrendersi agli insuccessi e ai fallimenti. Hanno scelto di andare avanti nonostante tutto e continuare a perseverare.
——————–
Se pensi che cose come «continuare a perseverare» oppure «non arrendersi» siano frasi fatte, effettivamente lo sono. Ma quanti vivono davvero secondo questi concetti? In realtà, pochissimi.

Quindi ricorda: «sapere è un conto fare è un altro conto».
——————–
Da notare anche che nessuno di loro poteva immaginare di raggiungere un successo così planetario. Hanno solo agito per il loro sogni, desideri e obiettivi senza mollare.

Parte pratica

L’esercizio che voglio proporti ti consentirà di sviluppare un modello mentale specifico: quello del fallimento→(nuovo) tentativo o, più banalmente, quello del “mai arrendersi” (ovvero il processo che abbiamo visto all’inizio e messo in atto dalle persone di successo di tutto il mondo).

Questo processo è uno dei modelli mentali più potenti che tu possa apprendere ed ha consentito a molte personalità di giungere a grandi successi.

Per sviluppare questo modello devi:

  1. Fare una lista dei tuoi grandi sogni, desideri e obiettivi oppure un resoconto di quelli a cui ti stai dedicando ma che, per un motivo o per un altro, non hai portato a termine o hai fallito nel tentativo.
  2. Fare un riesame della situazione per comprendere come sono andati questi progetti. Devi domandarti: ci hai provato realmente? Sono fermo/a? Oppure se li hai mollati, perché non sei riuscito a portarli a termine?
  3. Prendi il più importante della lista e fai un nuovo tentativo. Quando e se fallirai nuovamente, ritenta con un nuovo approccio e così via fino a quando non potrai dirti soddisfatto del risultato raggiunto.


Lo scopo è portare a termine tutti i tuoi obiettivi più importanti, anche se ciò significasse lavorarci per tutta la vita.

Continua a provare ancora e ancora e ancora… Devi essere un robot che non si lascia condizionare da nulla e da nessuno e che è programmato solo per raggiungere l’obiettivo.

Lo scopo di questa parte pratica è abituare la tua mente a portare a termine le cose che vuoi realizzare senza lasciarti abbattere dagli ostacoli, insuccessi, problemi e fallimenti che incontri lungo il cammino.

Un abbraccio!

Rispondi

Sviluppa il tuo mindset, raggiungi grandi traguardi

Raggiungi i tuoi traguardi più importanti con i modelli di comportamento e le strategie delle persone che raggiungono grandi obiettivi, persone di successo.

© 2024 Modelli di Successo – Mindset School | P. IVA 03254570736