Logo-MDSMS-Standard-No-date1

Accedi

BlogAbitudiniAnno nuovo: 6 passi per iniziarlo al meglio

Anno nuovo: 6 passi per iniziarlo al meglio

Eccoci alla prima puntata dell’anno nuovo (2020) dei Discorsi settimanali, la rubrica di approfondimento alle tematiche legate all’universo di Modelli di Successo.

In realtà questa puntata doveva chiamarsi “Pianifica un 2021 da urlo” ma suonerebbe a dir poco strano, eppure una delle abilità più importanti da imparare è proprio quella di pensare a lungo termine.

Tuttavia, se vogliamo che la fine di questo nuovo anno sia degna di noi, dobbiamo iniziare a lavorare fin da subito per i nostri sogni, desideri e obiettivi.

In quest’articolo trovi 6 passi, 6 modelli comportamentali (di successo) che si sono rivelati estremamente utili in molte delle personalità analizzate dal progetto Modelli di Successo.

Non c’è davvero tempo da perdere quindi bando alle ciance e iniziamo.

Anno nuvo: la strada del successo

Tutti vogliono avere successo, è innegabile. La domanda che dobbiamo porci è: “il successo è per tutti?”.

Dopo aver analizzato per anni le persone di successo, ho scoperto che la strada che conduce al successo è pressoché uguale per tutti coloro che l’hanno raggiunto e gli step da seguire sono sempre gli stessi. Infatti, il successo richiede che tu faccia delle cose come:

  • Prendere delle decisioni diverse e a tratti drastiche
  • Uscire dalla tua zona di comfort il più spesso possibile
  • Cambiare il tuo stile di vita
  • Acquisire nuove abitudini e abilità
  • Essere proattivo
  • Perseverare
  • Essere imperturbabile di fronte a ostacoli, insuccessi e problemi
  • Non perdere l’entusiasmo mentre il fallimento si presenta alla tua porta (questa è fondamentale)
  • Credere in te stesso e nei tuoi sogni, desideri e obiettivi

Passo 1: Grandi ambizioni per l’anno nuovo

La prima cosa che devi fare per iniziare al meglio questo 2020 per avere un 2021 eccezionale è una cosa molto semplice: punta in alto!

Tutti i grandi realizzatori (e anche quelli piccoli ma che hanno realizzato grandi cose*)* sono grandi perché non si sono lasciati sopraffare dalla paura del non poterlo fare.

Hanno puntato un grande obiettivo ed hanno raggiunto un grande risultato. In definitiva, pensano in grande.

Ecco a te la seguente formula assolutamente vera e che ti consiglio di prendere in seria considerazione:

Pensare in grande = risultati grandi (o risultati)

Pensare in piccolo = risultati piccoli (o nessun risultato)

Riesci a notare la differenza?

Chi pensa in grande ha enormi possibilità di raggiungere grandi risultati o quantomeno di raggiungerne. Chi pensa in piccolo può solo raggiungere piccoli risultati o non raggiungerli affatto.

Puntare in alto non significa prefissarsi delle cose impossibili (es. essere alti 10 cm in più) ma puntare a grandi traguardi che sappiamo per noi essere importanti.

Quindi, fai come tutte le persone di successo: inizia bene e mira alla luna.

Passo 2: Un nuovo modello decisionale

Tutte le decisioni che hai preso in passato hanno avuto delle conseguenze positive o negative che ti hanno portato dove sei oggi.

Nel bene o nel male, i tuoi modelli decisionali (ovvero i processi su quali basi le tue decisioni) hanno avuto un certo piccolo-grande impatto.

Se il presente non è dei migliori è (anche) perché hai preso decisioni non proprio corrette in passato.

Come essere umani (per fortuna) possiamo migliorare questo processo e creare algoritmi decisionali, anche complessi, basati sul nostro bagaglio esperienziale o anche sulle esperienze e intelligenze altrui.

Un buon modo per prendere decisioni migliori è usare un modello che ci aiuti a prendere la migliore strada possibile.

Uno schema vincente si compone dei seguenti step:

  • Valuta. Analizza tutte le sfaccettature della questione secondo i tuoi modelli esperienziali o intuitivi.
  • Ascolta. Circondanti di persone intelligenti e con esperienze utili alla risoluzione della tua questione.
  • Agisci. Una volta ponderata attentamente e presa la tua decisione, mettila in pratica.
  • Perfeziona. Nonostante l’utilizzo di questo schema, non è detto che la decisione presa sia giusta. Se non dovesse esserlo, valuta cosa non è andato e perfeziona ulteriormente il tuo modello decisionale.

Questo è lo stesso schema che usa

Ray Dalio, uno degli imprenditori e investitori più famosi d’America, che ha fatto dei modelli decisionali e degli algoritmi la sua religione.

Passo 3: Le abitudini dell’anno nuovo

Siamo quello che facciamo ripetutamente.

Che siano abitudini salutari o meno, ogni singola azione ripetuta si ripercuote su di noi.

Proprio come per le decisioni, le nostre abitudini hanno un impatto e quell’impatto può essere utile al nostro successo o condurci verso il fallimento.

Una buona pratica è quella di chiedersi:

Le mie abitudini sono abitudini di successo o di fallimento?

Bisogna capire che le azioni che fai o non fai (perché anche il non fare una certa cosa è un’abitudine) hanno un effetto domino sul nostro futuro.

Chiedersi se stiamo facendo o non facendo le cose giuste è, appunto, un’abitudine da acquisire e, una volta ottenute le risposte, la cosa da fare è agire per creare nuove abitudini che ci conducano al successo.

Come per le abitudini negative, anche quelle positive vengono consolidate attraverso la ripetizione.

Il tempo di acquisizione di un’abitudine è assolutamente variabile e soggettivo (anche se ci sono studi che indicano un certo quantitativo di giorni standard), tuttavia, l’unica costante è il ciclo di acquisizione che si compone di:

  • Individuazione del comportamento negativo da sopprimere;
  • individuazione di un nuovo comportamento positivo sostitutivo;
  • sforzo cosciente nel tenere il nuovo comportamento;
  • acquisizione del nuovo comportamento e consolidamento dello stesso.

È cosa buona e giusta iniziare a

chiedersi

come le nostre abitudini ci conducano o meno verso il successo, e agire di conseguenza.

Passo 4: La responsabilità

Jim Rohn affermava che l’atteggiamento è tutto e può fare la differenza tra il successo e il fallimento.

Abbiamo ripetuto spesso in Modelli di Successo che un uomo non è un corpo ma è una mente con un corpo.

L’atteggiamento che hai nei confronti della vita, degli eventi e di come reagisci a essi comporta il raggiungimento (o meno) dei tuoi risultati.

Come diceva Denis Waitley: “Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle“.

Questo è l’atteggiamento giusto per direzionare la nostra vita dove desideriamo, perché solo noi abbiamo il potere di cambiare le cose.

Di responsabilità parla anche Stephen Covey che afferma: “La proattività è l’iniziativa e il senso di responsabilità necessari per far sì che le cose accadano”.

La responsabilità e la proattività sono praticamente la stessa cosa.

Assumere un atteggiamento proattivo ti guiderà nel responsabilizzarti nei confronti della tua vita e dei tuoi risultati.

Cosa pensi che accadrà quando inizierai a comprendere che tutti i tuoi risultati dipendono esclusivamente da te?

Pensaci.

Passo 5: Il fallimento non deve esistere

Incontrerai tanti fallimenti sul percorso che ti porterà a raggiungere i tuoi obiettivi, questo è un punto assodato.

Il fallimento è capace di buttare giù letteralmente milioni e milioni di persone. Da quelli più piccoli a quelli più grandi e devastanti sono davvero tante le persone che mollano i loro obiettivi perché si sono ritrovate davanti a un fallimento.

Poi ci sono coloro che nonostante i fallimenti, perseverano e vanno avanti. Loro sono quelli che hanno successo alla fine.

Il discorso qui è che chi inizia e finisce il processo di raggiungimento di un obiettivo, alla fine lo raggiunge nonostante i fallimenti, gli insuccessi, i problemi e gli ostacoli.

Come procedere? Quando un fallimento, di qualunque tipo ed entità bussa alla tua porta digli:

Ti aspettavo! Ma stavolta non mi fotti… Io vado avanti lo stesso per raggiungere il mio obiettivo.”

Assimila queste parole e avrai tra le mani uno dei più grandi (e più sottovalutati) mindset che ti aiuterà a raggiungere il successo.

Passo 6: Inizia al meglio l’anno nuovo!

Lo ripeto, il segreto del successo è questo: iniziare e finire.

Nell’augurio che ti ho inviato nella mail di fine anno ti esortavo a iniziare e finire tutto ciò che incominci nel 2020 e lo ribadisco anche qui.

Se il 2019 non ti è andato bene in termini di obiettivi e propositi è perché l’anno scorso hai (forse) iniziato un qualcosa che non hai portato a termine.

È giunto il momento di cambiare e di distruggere la tua resistenza al cambiamento, quella che ti tiene con i piedi per terra nonostante tu abbia le ali.

Anche quest’anno avrai degli obiettivi da raggiungere.

La differenza è che stavolta non hai scuse, non hai scelta e non puoi permetterti (di nuovo) di fallire.

Definisci i tuoi obiettivi, pianificali e raggiungili come se fossero l’ultima cosa che fai.

Il tuo 2021 ti aspetta al varcoNon dargli la soddisfazione di arrivare a mani vuote.

Ciao e alla prossima,

Max

Rispondi

Sviluppa il tuo mindset, raggiungi grandi traguardi

Raggiungi i tuoi traguardi più importanti con i modelli di comportamento e le strategie delle persone che raggiungono grandi obiettivi, persone di successo.

© 2024 Modelli di Successo – Mindset School | P. IVA 03254570736